A seguito di perizia Cofi, Azienda romagnola di imballaggi in legno della provincia di Forlì, recupera da primaria Banca Cassa di Risparmio € 337.819,00 rapporto di conto corrente per irregolarità rilevate in perizia: indebita applicazione di interessi ultra legali, anatocistici e usurari, commissioni e spese non dovute.

Il legale Cofi richiede la rideterminazione dei saldi di conto e la condanna della banca alla restituzione delle somme indebitamente pagate dal cliente.

Anche in questo caso la Banca per non rendere pubblica la sua sconfitta e la sentenza si accorda con atto transattivo a corrispondere la cifra omnicomprensiva di € 337.819,00.