18 gennaio 2007 – Sentenza guida del tribunale di Novara che condanna la banca Unicredit a risarcire i danni subiti da una azienda a seguito della sottoscrizione di contratti Swap.

Venduto dall’istituto di credito come copertura su un ipotetico rialzo dei tassi si interesse ha portato solo perdite che il giudice a deciso di far rimborsare al cliente. Non è stato sufficiente per la banca dichiarare che il legale rappresentante dell’azienda si dichiarasse operatore qualificato ai sensi dell’Art. 31 legge CONSOB.