Il 2 dicembre 2005 i nostri avvocati avanzano richiesta di rimborso alla banca per 18.000,00 euro e rotti;
L’8 maggio 2006 la banca, (scrive) pur riconoscendo la legittimità dell’addebito trimestrale degli interessi, si dimostra disponibile a trovare una soluzione transattiva con esborso massimo di 11.000,00 euro.
Il 16 giugno 2006 i nostri avvocati propongono una transazione a 14.000,00 euro.
Il 20 luglio 2006 la banca conferma di voler transare a 11.000,00 euro.
Il 28 Luglio 2006 i nostri avvocati di concerto con il cliente aderiscono e chiudono la trattativa a 11.000,00 euro.