ORDINANZA LAMPO (un anno) DALLA SEZIONE STACCATA DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO DEL TRIBUNALE DI ASCOLI PICENO

8 ottobre 2009: Ennesima causa vinta dai Legali, e Tecnici, dello staff. Co.f.i. srl rende nuovamente giustizia ai piccoli imprenditori tartassati dalle banche attraverso i suoi legali ed i suoi tecnici contabili. Conferma ennesima è l’ordinanza esecutiva con cui un tribunale, nelle Marche, ha ingiunto ad un Istituto di Credito la “restituzione di interessi” e di somme frutto di anatocismo e non solo, a beneficio del cliente.

Di fatto il tribunale di Ascoli Piceno ha ingiunto ad un primario istituto nazionale di restituire a un costruttore (della provincia di Ascoli) assistito dall’Avvocato Emanuele Argento e dal Consulente Tecnico di parte, Dott. Gennaro Baccile staff. Co.f.i., la somma di euro 63.373, 00 euro a fronte di “Interessi, Commissioni e spese”, complessivamente addebitate.”L’ordinanza a favore del costruttore ascolano, emessa dal giudice Dott. Marco Bartoli – segue il solco di tutte le altre già emesse dallo stesso tribunale, su fattispecie processuali simili. L’ordinanza si caratterizza per celerità, essendo emessa dopo appena un anno dalla citazione in giudizio della Banca, e per perspicacia e celerità istruttorie del Giudice, che ha emesso ordinanza di pagamento a carico della banca ed a favore dell’imprenditore, a seguito del deposito della Consulenza Tecnica Contabile d’Ufficio. In tutto, una causa veloce e tempestiva, nel suo svolgimento, considerato che l’atto di citazione in giudizio della Banca è stato effettuato nel 2008. Solo un anno, per ottenere l’ordinanza. Un vero record!

La banca quindi PAGA!